Navigare Facile

La Storia del Veneto

Storia del Veneto

Come testimoniato da alcuni reperti trovati nei dintorni dei Colli Euganei, il Veneto fu popolato fin dal Paleolitico inferiore da cacciatori e incluse presto numerosi insediamenti intorno ai Monti Berici, alla Val d'Adige e ai Monti Lessini.

I Romani subentrarono nel territorio nel terzo secolo a.C. e furono fin da subito alleati dei Veneti con cui nacque un solido rapporto di collaborazione; dopo l'acquisizione di Aquileia i Romani diedero avvio al processo di cristianizzazione del territorio poi minato dalle invasioni barbare.

Con i Longobardi il Veneto fu fortemente coinvolto in guerre che portarono alla distruzione dei centri più rilevanti, per lo meno fino all'arrivo di Carlo Magno, dunque dei Franchi, che travolse il regno longobardo. A partire dal tredicesimo secolo si susseguirono le signorie dei Carraresi, degli Scaligeri e dei Da Camino i cui membri erano esponenti di nobili e ricche famiglie.

La Repubblica di Venezia acquistò un potere talmente grande da scatenare l'invidia dei popoli limitrofi che portò alla Guerra di Chioggia che terminò nel 1381. Ma la Serenissima non arrestò mai la sua politica espansionistica continuando a destare gelosie.

Sul finire del Settecento il Veneto venne immesso nella corona austriaca e agli inizi dell'Ottocento al Regno Italico per passare, poi, al Lombardo Veneto dal 1815 e al Regno d'Italia dal 1866 in seguito alla terza guerra di indipendenza.

Dove